“Gente sbagliata” di Alessio Piras, AltreVoci Edizioni

Cari lettori, sapete quanto io ami le prefazioni e i ringraziamenti. Considero la prima l’entrée raffinata che accompagna il lettore e, la seconda, il caffè forte che sigilla sapori ed emozioni. Due capitoli che, quando scritti con onestà, riescono a imprimere forza alla narrazione e una conclusione che resta in memoria. Se in passato miContinua a leggere ““Gente sbagliata” di Alessio Piras, AltreVoci Edizioni”

“Il granello di sabbia nell’ingranaggio” di Riccardo Simoncini, Edizioni Convalle

Per uno scrittore, l’incipit è un aggroviglia-mente. È un biglietto da visita, un elaborato che richiede tempo, devozione, curiosità e visione perché è con l’incipit che il lettore diventa un amico. È un connubio di suggestioni ed emozioni, di anticipi e rivelazioni, è la chiave che apre la porta narrativa. Personalmente, non faccio parte delContinua a leggere ““Il granello di sabbia nell’ingranaggio” di Riccardo Simoncini, Edizioni Convalle”

“Con il vento a favore” di Roberta Capriglione, Self Publishing

“… Voi giovani siete abituati ad ottenere tutto e subito; avete perso completamente il gusto dell’attesa. Ma qual è il piacere di raggiungere l’obiettivo senza aver assaporato ogni istante che separa dalla meta? …” Un concetto simile, nel contesto storico-sociale nel quale ci troviamo oggi, non passa certo inosservato. Ammetto di essermi soffermata molto, sopraContinua a leggere ““Con il vento a favore” di Roberta Capriglione, Self Publishing”

“Il ricordo” di Maria Rita Sanna – #boodracconti

     Mio babbo sollevò il bicchiere pieno di vino rosso, lo guardò come se cercasse qualcosa all’interno, mentre il sole del pomeriggio ingaggiava una lotta con il liquido per renderlo più chiaro. Seduta al suo fianco ammiravo ogni suo movimento, cercando di scoprire cosa si nascondesse dietro quel rituale.      Dopo la messa del CorpusContinua a leggere ““Il ricordo” di Maria Rita Sanna – #boodracconti”

“Io ho sempre parlato – Vita di un cane unico con umani normali” di Amelia Belloni Sonzogni, Youcanprint- #boodperglialtri – #boodinterviste

Quando inizia un nuovo anno, di solito, si ha l’idea di cominciare un nuovo cammino completamente diverso dal precedente. Spesso siamo carichi di aspettative e desideri, sogni e previsioni, impegni e prospettive. L’idea, quindi, che con il nuovo anno si possano introdurre (o eliminare) nuovi propositi è fatto ovvio e naturale. Sui “buoni propositi mancati”Continua a leggere ““Io ho sempre parlato – Vita di un cane unico con umani normali” di Amelia Belloni Sonzogni, Youcanprint- #boodperglialtri – #boodinterviste”

Una zuppa di riso e lenticchie di Romana Francesca Dimaggio – #boodracconti

«Patatine, scatolette, bevande gassate, pop-corn, vaschetta di gelato e… l’immancabile cioccolato. È uno stronzo.» La donna sollevò lo sguardo dal carrello e sbatté le palpebre: «Come, scusa?» Il commesso del supermercato davanti a lei spostò le braccia dai fianchi per incrociarle al petto: «O stai organizzando una festa per dodicenni o sei stata appena lasciata.Continua a leggere “Una zuppa di riso e lenticchie di Romana Francesca Dimaggio – #boodracconti”

“Chef stellato per una sera” di Andrea Biagini, DeA Planeta Editore

“Uno scrittore è come un grande pettegolo che rivela i segreti in modo professionale.”  – Janice Valencia Capulso. Il “segreto” è uno dei temi più usati in letteratura. È, infatti, un perno elaborato all’interno del quale le trame ruotano insieme alle gesta eroiche (o meno) dei personaggi. È il centro del cerchio, la base staticaContinua a leggere ““Chef stellato per una sera” di Andrea Biagini, DeA Planeta Editore”

“Il tempo che faceva” di Aldo Boraschi, AltreVoci Edizioni

La relazione tra l’uomo e le condizioni meteorologiche è uno dei più interessanti studi in ambito psicologico. Gli esperti sostengono che il nostro bisogno di conoscere in anticipo cosa succederà nel cielo rappresenti il bisogno di controllo che contraddistingue l’Uomo e la sua fragile natura. Ed è proprio questa necessità che ci induce a pensareContinua a leggere ““Il tempo che faceva” di Aldo Boraschi, AltreVoci Edizioni”

“Istruzioni per un disastro” di Nicola Cavagnaro, Scatole Parlanti

  “… Da tempo Giovanni si sentiva a disagio, come fosse fuori posto in mezzo ai suoi amici, una delle ultime volte in cui si erano trovati, una settimana prima della partenza, aveva avuto la sensazione di essere quasi un estraneo…” Avete presente quelle situazioni nelle quali vi trovate a osservarvi e a sentire il vostroContinua a leggere ““Istruzioni per un disastro” di Nicola Cavagnaro, Scatole Parlanti”

“La svolta”di Anna Maria Castoldi, Miriam Donati e Giuseppe Milanesi – Edizioni Convalle

“…Ricordati, se mai dovessi aver bisogno di una mano che ti aiuti, che ne troverai una alla fine del tuo braccio…Nel diventare più maturo scoprirai che hai due mani. Una per aiutare te stesso, l’altra per aiutare gli altri…” Audrey Hepburn Che rapporto aveva Audrey Hepburn con la paura? Molti di noi ricordano la suaContinua a leggere ““La svolta”di Anna Maria Castoldi, Miriam Donati e Giuseppe Milanesi – Edizioni Convalle”

“Melodia per anime spezzate – Volume 1” di Sara Carli, Brè Edizioni.

Avete mai sentito parlare di un evento che si chiama “Error Day”? Fino a qualche giorno fa, nemmeno io. Poi, per caso (o per errore) sono incappata in un articolo web pubblicato da Famigliacristiana.it e la curiosità non ha resistito davanti al titolo che indirizzava alla giornata mondiale degli sbagli. L’idea proviene da un’artista eContinua a leggere ““Melodia per anime spezzate – Volume 1” di Sara Carli, Brè Edizioni.”

“La giostra delle possibilità” di Giuliana Degl’Innocenti, Edizioni Convalle

Avete presente la fiaba di Cappuccetto Rosso? Ricordate la casa nel bosco, la bambina, la nonna e il lupo, vero? Potete, per un istante, fermarvi alla sensazione che scaturisce l’attimo in cui la bambina incontra il lupo? Sospetto? Turbamento? Inquietudine? Voglia di fuggire? Paura? Ecco, se avete individuato una di queste sensazioni (o tutte, ancoraContinua a leggere ““La giostra delle possibilità” di Giuliana Degl’Innocenti, Edizioni Convalle”

“Il Parco delle Rimembranze” di Fortunata Barilaro – #boodracconti

Il parco delle rimembranze era ricoperto al suolo da una soffice lanuggine caduta giù dagli alberi di acacia. Poco più in là, il Tevere scorreva eterno padrone della città. Claudia affondò i piedi in quel tappeto morbido che si sollevava in piccole nuvole bianche al suo passaggio. Le ricordava lo zucchero a velo che suaContinua a leggere ““Il Parco delle Rimembranze” di Fortunata Barilaro – #boodracconti”

“Il Natale che non ti aspetti” di Angelica Romanin, Indipendently Published, #boodinterviste.

Quando dici panettone dici Natale. Questa preparazione lievitata, una delle più antiche della storia culinaria lombarda, è sicuramente uno dei simboli delle grandi tavolate, quando le tovaglie sono sporche, i tovaglioli sono stati persi e ritrovati, qualche furbetto si è già addormentato sul divano e la fetta tanto desiderata – quella che aspetti da mezzogiornoContinua a leggere ““Il Natale che non ti aspetti” di Angelica Romanin, Indipendently Published, #boodinterviste.”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito