La creatività al tempo del Coronavirus.

Dovendo classificare i lavori di casa che trovo più deprimenti avrei già in mente il vincitore: la pulizia interna degli armadi. Quel togliere, riporre, piegare è qualcosa che rimanderei all’infinito. È un meccanismo infernale, sterile che amplifica le malinconie. Ho provato tutti gli espedienti possibili: musica, riflessioni ad alta voce, silenzi per aumentare la concentrazione.Continua a leggere “La creatività al tempo del Coronavirus.”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito